Skip to main content
DONA ORA
Un mondo di opportunità

Parla con noi

Servizio Sociale

Il Servizio Sociale svolge una funzione di filtro nell’accogliere le richieste provenienti dalle famiglie, dagli operatori socio assistenziali, socio sanitari e da coloro che desiderano avere informazioni sull’AIPD, sulla sindrome di Down e su tutti gli aspetti ad essa correlati.

Il Servizio Sociale secondo l’analisi del bisogno invia i soci o gli utenti ai servizi/attività offerte dall’Associazione stessa o ai servizi del territorio.

Svolge inoltre una funzione di segretariato sociale, di consulenza telefonica. Il servizio sociale infine svolge incontri periodici con coloro che desiderano svolgere volontariato e/o tirocinio e li orienta nelle varie iniziative.

Servizio Scuola

Il servizio offre consulenza ai genitori ed insegnanti (curricolari e di sostegno) delle scuole di ogni ordine e grado, dal nido alla secondaria di secondo grado. 

Finalità principale del Servizio Scuola, è quello dell’individuazione e della promozione di strategie didattiche, relazionali e organizzative che facilitino e migliorino la qualità dell’inclusione scolastica degli alunni e delle alunne con sindrome di Down.

Il servizio Scuola fornisce:

  • Consulenza, anche telefonica, ad insegnanti, operatori e genitori su tematiche specifiche o per l’elaborazione del PEI (Piano Educativo Individualizzato).
  • Partecipazione su richiesta e se necessario ai GLO. (Gruppo di Lavoro Operativo).

Servizio Informazione e Consulenza (SIC)

Il Servizio Informazione e Consulenza (SIC) è un servizio plurispecialistico che, con la collaborazione di un’equipe di operatori, assistenti sociale, psicologi clinici, medici, psicologi clinici dell’età evolutiva, offre alle famiglie con figli con sD la possibilità di effettuare una valutazione multidimensionale dei bisogni del bambino-ragazzo-adulto e delle varie necessità familiari. 

Il servizio è svolto in convenzione con il Comune di Roma Dipartimento Politiche Sociali e Salute

I controlli 0-3 anni sono più frequenti; si tratta mediamente di tre incontri nell’arco del primo anno e due nel corso del secondo e del terzo. In questo modo è possibile supportare le famiglie in questo delicato momento di accettazione e adattamento della disabilità e monitorare lo sviluppo psicomotorio del bambino.

In questa fascia d’età il servizio cerca di offrire risposte alle nuove esigenze, come prevenzione e cura dei problemi clinici e valutazione dello sviluppo psicomotorio, più in particolare, del linguaggio. Particolare attenzione è posta nel passaggio scolastico nido-materna.

In questa fascia d’età viene fornito supporto e consulenza a problemi riguardanti la scuola e l’individuazione di attività da svolgere nel tempo libero (sport, gruppi scout, attività artistiche, ecc.) ovviamente gli operatori intervengono a sostegno dei gruppi di lavoro per l’inclusione come i GLO.

Questa ultima tipologia di incontri ha come obiettivo quello di rispondere alle necessità di questa età delle relativamente all’individuazione delle risorse formative successive alla scuola dell’obbligo (frequenza di scuola superiore, di corsi di formazione professionale integrati o per disabili, ecc). Estremamente importanti sono in tal senso percorsi mirati all’inserimento lavorativo e/o occupazionale; dato che non sempre si concretizza ’inserimento lavorativo si attivano proposte di attività che tenga le persone con sD in contesto di socialità il più possibile integrato. Si avviano i percorsi di residenzialità come palestra per il possibile futuro della loro vita nella prospettiva del “dopo di noi”

Scopri cos'altro facciamo

Hai bisogno di aiuto?